Al giorno d'oggi, gli ambienti lavorativi sono più internazionali e connessi che mai. Tuttavia, con l'aumento del lavoro ibrido e della comunicazione sempre attiva, è difficile trovare un equilibrio tra carriera e vita privata, soprattutto se si viaggia spesso per lavoro.

Per crescere a livello professionale e al tempo stesso conservare il benessere mentale, esistono varie strategie che consentono di raggiungere un equilibrio tra lavoro e vita privata anche se si parte spesso per viaggi business.

Cosa si intende con equilibro tra lavoro e vita privata?

Con equilibrio tra lavoro e vita privata si intende la capacità di far convivere la sfera professionale e quella personale. Questo equilibrio ti permette di crescere dal punto di vista lavorativo, pur riuscendo a coltivare i rapporti personali e gli interesse che ti arricchiscono al di fuori del lavoro.

Dare priorità a questo equilibrio è fondamentale per mantenere il proprio benessere, sviluppare la resilienza e avere una vita appagante insieme a una carriera sostenibile.

Perché è così difficile raggiungere un equilibrio tra lavoro e vita privata per chi viaggia per affari?

Trovare un equilibrio tra carriera e vita privata è importante per tutti, ma chi viaggia spesso per lavoro deve fare i conti con difficoltà specifiche. Le persone che viaggiano costantemente per lavoro possono subire ripercussioni sia fisiche che mentali e dovrebbero essere consapevoli delle insidie per mitigare gli effetti negativi.

I viaggi business possono essere particolarmente stancanti considerando che, tra la frequentazione di aeroporti internazionali e i ritmi frenetici dei vari impegni, rimane spesso poco tempo per riposare. I viaggi prolungati costringono a rimanere meno tempo a casa con i propri cari, e questo può incidere negativamente sulle relazioni personali e causare ulteriore stress.

I viaggi di lavoro possono comportare anche problemi sulla salute fisica. Potresti accusare una maggiore stanchezza dovuta al fatto di interrompere la tua routine, o soffrire il jet lag se passi da un fuso orario all'altro. Mentre sei in viaggio, puoi avere difficoltà anche nel praticare attività fisica e nel seguire un'alimentazione sana.

Nonostante questi ostacoli, è possibile e fondamentale dare la priorità a un equilibrio tra vita privata e lavoro anche quando si viaggia. Ecco alcune strategie da provare.

Consigli per i viaggiatori business su come trovare un equilibrio tra vita privata e lavoro

1. Rimani in contatto con amici e familiari

Crea una routine per comunicare con i tuoi cari, ovunque ti trovi. Nei giorni particolarmente impegnativi e se i fusi orari sono diversi,può essere difficile stabilire in quale momento sentirsi, quindi prova ad appuntarti queste chiacchierate in un calendario condiviso visibile a tutti. Che si tratti di una cena “virtuale” con gli amici o della favola della buonanotte per i tuoi bambini, è importante dare la priorità a questi impegni per rimanere in contatto.

2. Crea una tua routine di allenamento

Non è facile riuscire ad allenarsi dopo una lunga giornata di lavoro, soprattutto quando si è in viaggio. Ma prenderti cura della tua salute fisica è importante per vari aspetti, inclusa la gestione del jet lag e dello stress. Potresti prenotare un hotel con palestra o piscina, oppure pensare di mettere in valigia delle fasce di resistenza o un tappetino da yoga pieghevole con cui allenarti in camera.

3. Assicurati di dormire bene

Dormire bene può fare la differenza per la salute fisica e mentale, ma tra il jet lag, lo stress lavorativo e il fatto di trovarsi in un ambiente diverso, può essere complicato trascorrere notti tranquille. Per riposare bene, segui una routine notturna e interrompi la tua esposizione agli schermi un'ora prima di andare a letto. Gli schermi presentano una luce blu simile a quella del giorno, quindi possono alterare il ritmo circadiano.

4. Mangia e bevi con moderazione

Un esercizio fisico regolare e un sonno riposante contribuiscono solo in parte al benessere di chi viaggia per lavoro. Per sentirti bene e dare il massimo, fai attenzione a quello che mangi, scegli un'alimentazione equilibrata e variegata e bevi molta acqua per evitare la disidratazione. L'alcol e la nicotina possono avere un impatto negativo sul sonno e sulla salute in generale, quindi cerca di evitarli o di ridurne il più possibile il consumo.

5. Opta per un viaggio “bleisure”

I viaggi “bleisure” (parola che deriva dalla fusione di “business” e “leisure”, ovvero affari e svago) sono quelli in cui i dipendenti riescono a combinare gli impegni lavorativi con il tempo libero. Possono essere organizzati in vari modi, ma di solito si sceglie di aggiungere qualche giorno in più prima o dopo il viaggio business o di portare con sé amici e familiari. Secondo Statista, il 54% delle aziende permette ai dipendenti di fare viaggi bleisure e il 50% di portare con sé i propri cari. Collabora con la tua azienda per trovare una soluzione di questo tipo che vada bene per tutti, in modo da rendere il viaggio di lavoro un'esperienza indimenticabile.

6. Dedica del tempo ai tuoi interessi anche in viaggio

Quando si viaggia per lavoro, può essere difficile rilassarsi del tutto, e guardare la TV in hotel ogni sera può non essere il modo migliore per staccare la spina. Cerca di continuare a coltivare i tuoi interessi, magari pensando a una versione diversa più adatta al viaggio o provando un'attività completamente nuova. Per esempio, se ami l'arte, procurati un album da disegno o un set da pittura portatile. Se ti piace correre, portati le scarpe da corsa ed esplora la città. Qualunque siano i tuoi interessi, cerca dei modi creativi per coltivarli anche quando sei lontano da casa.

7. Pianifica dei momenti di riposo

Inserire nel calendario degli intervalli di inattività potrebbe sembrare controproducente, ma è importante per organizzare proattivamente dei momenti di riposo. Quando prenoti il ​​viaggio, cerca di scegliere voli che arrivano un giorno prima, così puoi adattarti ai fusi orari e avere tempo per riposarti prima di eventuali meeting o impegni lavorativi. Quando sei in viaggio, non esitare a rifiutare inviti o a pianificare delle pause per riposare, soprattutto se pensi di avere bisogno di un po' di tempo lontano dai colleghi.

8. Usa gli upgrade in modo strategico

Trovare un modo per rilassarsi durante gli spostamenti può essere di grande aiuto. Per esempio, può essere utile fare l'upgrade del volo per avere una maggiore comodità, saltare la fila ai controlli di sicurezza oppure ottenere l'imbarco prioritario. Poter accedere alla lounge aeroportuale ti permette di rifocillarti e rilassarti, e quindi di trasformare le soste più lunghe in occasioni per riposare.

9. Automatizza i compiti amministrativi

Alleggerisci il tuo lavoro affidando alcune attività alla tecnologia. Prima di partire, scarica le app più utili per i viaggi business, per gestire meglio il tuo itinerario, spostarti nella destinazione, abbattere le barriere linguistiche e monitorare le spese. Identifica i compiti che causano oneri amministrativi e cerca un modo per semplificare i tuoi viaggi futuri.

10. Trascorri del tempo lontano dall'hotel

Un cambio di scenario può aiutarti a conoscere persone nuove, trovare ispirazione e sapere di più della destinazione. Invece di lavorare dalla camera dell'hotel, perché non vai a leggere le tue e-mail in un bar lì vicino? Se hai bisogno di un ambiente più riservato e di una connessione internet affidabile, puoi prenotare per un giorno una scrivania in uno spazio di coworking, che rappresenta anche un posto dove conoscere nuova gente.

11. Stabilisci dei limiti

È comune avere la sensazione di dover assicurare la massima disponibilità quando si viaggia per lavoro, quindi è molto importante non esagerare e stabilire dei limiti. Questo potrebbe significare trascorrere le vacanze a casa o rispondere alle e-mail solo durante l’orario di lavoro, anche all’estero. Comunica questi limiti in modo proattivo, così i tuoi colleghi sapranno cosa aspettarsi e quando contattarti.

12. Instaura un rapporto di sincerità con l'azienda e i tuoi manager

Se accusi molta stanchezza o temi di perdere i contatti con i tuoi cari, fai un passo indietro e parlane con i tuoi manager. L'azienda ha il dovere di garantire la tua sicurezza e la tua salute fisica e mentale. Ricorda che stancarsi eccessivamente durante un viaggio business può avere ripercussioni a lungo termine sia per te che per l'azienda.

Dovrebbe essere un'esperienza di arricchimento, non estenuante. Prima, durante e dopo il viaggio, prenditi del tempo per riflettere sulla tua salute mentale e valutare il tuo equilibrio tra lavoro e vita privata. Con le strategie giuste e un supporto adeguato, potrai affrontare il tuo prossimo viaggio business e costruire una carriera sostenibile con un impatto a lungo termine.

Articoli consigliati

30/06/23
6 min di lettura
Come sopravvivere ai voli a lungo raggio per lavoro

La nostra guida per massimizzare il comfort e la produttività prima, durante e dopo i voli a lungo r...

07/06/23
7 min di lettura
Scegliere l'alloggio giusto per i viaggi business

Non solo hotel: ti presentiamo le nostre migliori tipologie non alberghiere, con consigli per scegli...

Consigli sui viaggi di lavoro Viaggiatori business