Nuovi luoghi, nuove persone, nuove idee: i viaggi di lavoro possono essere stimolanti ma, se sono a lungo raggio, devi prima fare i conti con il jet lag.

Se ti è già capitato di attraversare più fusi orari, probabilmente hai sperimentato di persona il jet lag. Quando viaggi per piacere, devi solo aspettare che passi. Ma per i viaggiatori business, ogni perdita di tempo e di produttività ha un peso.

Come gestire quindi il jet lag durante i viaggi di lavoro? Ecco alcune strategie per affrontare il jet lag o per evitarlo del tutto.

Che cos'è il jet lag?##

Il jet lag si verifica quando il tuo corpo non è sincronizzato con il fuso orario in cui ti trovi. Il nostro corpo segue un ciclo di circa 24 ore, che determina il nostro stato di veglia o le sensazioni di stanchezza e fame. Quando viaggi in un fuso orario distante tre o più ore da quello in cui vivi, il ritmo del corpo subisce uno stravolgimento.

Quali sono i sintomi del jet lag?

I sintomi variano a seconda della persona e anche la stessa persona non reagisce sempre allo stesso modo. Alcuni fattori, l'età per esempio, possono aggravare i sintomi: le persone anziane infatti tendono a soffrire maggiormente il jet lag rispetto ai giovani.

Ecco alcuni comuni sintomi del jet lag:

  • Problemi di digestione
  • Sbalzi di umore e irritabilità
  • Stanchezza durante il giorno
  • Insonnia
  • Difficoltà di concentrazione

Come prevenire il jet lag

Il modo migliore per gestire il jet lag durante i viaggi di lavoro è agire d'anticipo ed evitare i sintomi. Ecco alcuni accorgimenti da adottare prima ancora che il volo decolli.

1. Prenditi il tempo necessario

Se il programma, il budget e la politica di viaggio dell'azienda lo consentono, prenota le trasferte in modo da arrivare con un giorno o due di anticipo per permettere al tuo corpo di adattarsi ai nuovi ritmi. L'ideale è combinare una vacanza personale con il viaggio di lavoro. In questo modo avrai il tempo di ambientarti prima di riunioni o presentazioni importanti.

2. Programma bene i voli

Il primo giorno di viaggio è di solito il più impegnativo, ma puoi renderlo meno faticoso grazie a una pianificazione intelligente. Cerca di prenotare voli che arrivino nel pomeriggio o in serata, per poter andare a dormire prima e affrontare nel giusto modo le riunioni o il lavoro del mattino successivo.

3. Prepara le valigie in modo intelligente

Assicurati che il bagaglio a mano contenga tutto l'essenziale per un viaggio senza intoppi e per dormire bene. Se vuoi riposare durante il volo, porta con te un cuscino da viaggio, tappi per le orecchie e una mascherina per gli occhi.

4. Pensa in anticipo

Cerca di abituarti al nuovo fuso orario prima di partire. Prova ad andare a dormire una o due ore prima se viaggi verso est oppure una o due ore dopo se viaggi verso ovest. Nel caso di piccoli cambiamenti di orario, questo sistema potrebbe eliminare completamente gli effetti del jet lag.

Come ridurre il jet lag durante un viaggio di lavoro

Non sempre è possibile creare un programma di viaggio ottimale, soprattutto per le piccole imprese o per chi ha un budget limitato. Anche se hai pianificato meticolosamente un viaggio di lavoro con un po' di tempo extra all'inizio e arrivo nel pomeriggio e hai iniziato a regolare il tuo ritmo di sonno in anticipo, è probabile che dovrai ugualmente fare i conti con il jet lag.

La cosa migliore da fare è iniziare a seguire i ritmi della tua destinazione non appena arrivi. Durante il giorno, esponiti alla luce naturale per aiutare il corpo ad adattarsi e cerca di fare solo brevi sonnellini di 15-20 minuti.

Molti altri fattori contribuiscono a ridurre gli effetti del jet lag, per esempio:

  • Alimentazione. Consuma pasti piccoli e nutrienti durante il viaggio e nei giorni precedenti, per evitare mal di stomaco o altri problemi di digestione.
  • Schermi. La luce blu degli schermi, che imita quella diurna, può confondere il ritmo circadiano. Sfrutta questo aspetto a tuo vantaggio per non addormentarti ed evita di stare davanti a uno schermo per almeno un'ora prima di andare a dormire.
  • Alcool. L'alcol può compromettere la qualità del sonno. Cerca di limitarlo o di evitarlo il più possibile.
  • Caffeina. Assumi caffeina in modo mirato conciliandone il consumo con i ritmi della tua destinazione.
  • Esercizio. Come la caffeina, l'esercizio fisico può esserti d'aiuto per adattarti se programmato nel modo giusto. Cerca di fare esercizio durante il giorno, limitandolo la sera.
  • Acqua. In aereo il livello di umidità è piuttosto basso, perciò durante il volo la disidratazione è molto più rapida del solito e può causare una maggiore stanchezza. Aumenta l'assunzione di acqua prima e durante il volo.
  • Farmaci. Per chi viaggia spesso per lavoro, un integratore leggero come la melatonina da banco può essere un aiuto per dormire meglio. Consulta un medico per assicurarti di assumere in modo responsabile ed efficace gli integratori per il sonno.

Altri consigli per gestire il jet lag durante i viaggi di lavoro

Ecco qualche altro consiglio per ottimizzare i viaggi aziendali.

  • Considera in che direzione viaggerai. Il jet lag di viaggio verso est è in genere più forte di quello verso ovest, quindi preparati adeguatamente.
  • Se hai uno scalo o un ritardo, cerca una lounge in aeroporto e approfittane per riposare un po'. Utilizza un'app per orientarti negli aeroporti sconosciuti e prenota in anticipo i posti nelle lounge.
  • Esamina le opzioni di volo e valuta l'opportunità di prenotare posti dove è possibile dormire più comodamente, per esempio in economy comfort o in business, se la politica di viaggio lo consente. Poter reclinare completamente il sedile può essere determinante per riuscire a dormire un po'.
  • Non guidare o manovrare veicoli finché non avrai preso il ritmo del nuovo fuso orario. Anche se non avverti stanchezza, i tempi di reazione potrebbero essere più lunghi e la concentrazione ridotta.
  • Per le trasferte di lavoro più brevi, valuta l'opportunità di continuare a seguire i tuoi orari abituali. Se il viaggio dura meno di 48 ore, potrebbe non valere la pena adattarsi al nuovo fuso orario. Al rientro a casa infatti potresti soffrire di un jet lag anche peggiore.

Conclusione

Inutile nasconderlo: il jet lag nei viaggi di lavoro è un problema. Quando investi budget, tempo ed energie in un viaggio di lavoro, vuoi che ogni momento sia il più produttivo possibile. Con la giusta preparazione prima e durante il viaggio, riuscirai ad affrontare al meglio la prossima trasferta di lavoro.

Articoli consigliati

01/08/22
7 min di lettura
10 consigli da tenere a mente per la lista delle cose da mettere in valigia e per il tuo viaggio

Scopri 10 articoli e consigli per un viaggio di lavoro di successo (incluso cosa mettere in valigia)...

Consigli sui viaggi di lavoro Viaggiatori business
26/09/22
7 min di lettura
Scegliere l'hotel perfetto per i viaggi business

Come scegliere un hotel per i viaggi di lavoro. Cosa cercano i viaggiatori business quando scelgono...

Consigli sui viaggi di lavoro Clienti/amministratori Viaggiatori business
06/03/23
10 min di lettura
20 consigli per i viaggi business: prima, durante e dopo

20 consigli per viaggiare per lavoro senza intoppi, dalla lista delle cose da mettere in valigia al...

Consigli sui viaggi di lavoro Viaggiatori business